RITENGO CHE SIA DOVERE DI CHIUNQUE E A MAGGIOR RAGIONE DI NOI ITALIANI, FARE DI TUTTO PER PROMUOVERE, SALVAGUARDARE E DIVULGARE L'ARTE IN TUTTE LE SUE ESPRESSIONI.
UNA SOCIETA' DISTRATTA SUI FATTI DELL'ARTE E' UNA SOCIETA' VOTATA ALL'IMPOVERIMENTO... E NOI, DA QUESTO PUNTO DI VISTA, LO SIAMO GIA' ABBASTANZA!






Vota questo blog

Siti

venerdì 29 luglio 2011

Ecco la giuria del Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION 2011...




Ed ecco in anticipo su i tempi previsti i nomi dei giurati chiamati ad esprimere il loro parere sui trenta finalisti della terza edizione del Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION

LA GIURIA

  • Eugenio Borroni - Presidente e fondatore di FABBRICA BORRONI
  • Igor Zanti - Critico, curatore, giornalista, storico dell'Arte
  • Roberto Coda Zabetta - Artista contemporaneo
  • Riccardo Rizzo - libero professionista, collezionista
  • Massimo Barlettani - co-titolare di B&A esperto in marketing, comunicazione e immagine
  • Paolo Bacchereti - presidente di Art Club 

mercoledì 27 luglio 2011

DEMONI E MERAVIGLIE - Personale di ANGELA LOVEDAY: il video...

Ancora una volta vi parlo di questa notevole mostra ancora visibile per pochi giorni a Torino presso LaContemporanea | StudioArtGallery
per saperne di più:

Lucian Freud

Ho dovuto far decantare la notizia prima di comunicarla. 
In questi casi non c'è nessun premio per chi arriva prima degli altri.
C'è solo il vuoto della scomparsa e la tristezza di doverlo comunicare.
Non ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente ma se faccio questo nella vita forse 
un po' lo devo anche a lui.
Il gesto figurativo del XX secolo, con la sua ferocia e la sua pasta cromatica che hanno reso la sua pittura immortale!

lunedì 25 luglio 2011

Questa sera alla Versiliana... c'è anche Christian Balzano...



La vista e la ricerca dell'oltre
ore 21.30
il Caffè de La Versiliana

Christian Balzano - pittore e performer
Sandro Chia - pittore e scultore
Silvia Cosentino - attrice
Giovanna Gemignani - scrittrice
Domenico Lombardi - psichiatra infantile e sindaco di Pietrasanta
Paolo Martinelli - oculista
David Riondino - cantautore, attore, regista, scrittore e comico


La Versiliana
Viale Morin,16 - 55044 Marina di Pietrasanta (LU) 

Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION 2010: il bando...


E' in rete il bando della terza edizione del Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION 2011!
Lo trovate su:

mercoledì 20 luglio 2011

Al via il Premio Michetti edizione 2011

Al via la nuova edizione del Premio Michetti... solo certezze!!!




Da sabato 23 luglio MUSEO MICHETTI

Due mostre evento di grande richiamo artistico-culturale nella programmazione della Fondazione Michetti saranno aperte al pubblico a partire dal 23 luglio nelle sale del Museo Michetti a Palazzo San Domenico a Francavilla al Mare. La prima è una Mostra Omaggio a Mattia Moreni, curata da Renato Barilli, dal titolo “MATTIA MORENI. Ah, che scosse hai dato all’arte!”, catalogo Vallecchi, una mostra antologica resa possibile grazie alla collaborazione di Maria Francesca Moreni, in tutto 75 pezzi, tra dipinti a olio, grafiche e sculture, molte delle quali inedite al grande pubblico. Come ha sottolineato Il presidente della Fondazione Michetti Vincenzo Centorame in merito alla tradizione e gli obiettivi del Premio Michetti “Rendere conto di personalità affermate e celebrate ma, nello stesso tempo, cercare di infrangere il muro di colpevole disattenzione degli operatori del settore. E’ questo il caso di Mattia Moreni il quale da questa mostra uscirà, come è giusto che sia, nella giusta dimensione di grandezza che la forza della sua pittura e la straordinaria capacità nell’antivedere la dinamica dei tempi in modo mai banale, meritano. Una personalità importante fino ad essere centrale con il suo continuo movimento in un pur vivace Secondo Novecento. Un ruolo che, speriamo a cominciare da questo Omaggio, possa essere pienamente conosciuto dai giovani e riconosciuto da quanti, tra gli addetti ai lavori, hanno colpevolmente occultato questo nostro straordinario artista.” Insieme a questo grande esponente del Novecento italiano, Il Museo Michetti ospita una Mostra Antologica di Giuliano Collina a cura di Enrico Crispolti, artista comasco, conosciuto per le nature morte, sculture e opere di ispirazione sacra Collina presenta la sua produzione con una cinquantina di opere.

Locus Animae, sesto episodio. Biennale Out Off.

Ricco e coinvolgente il calendario dell'edizione 2011 di questa Kermesse. Giunta alla sesta edizione, trovo, fra gli altri invitati partecipare, nomi a me cari come la raffinata Cristina Iotti, la vulcanica Vania Elettra Tam, il mistico Saturno Buttò, la dotata Jara Marzulii, l'intellettuale Sergio Curtacci... insomma da andare a vedere!!!


Dal 22 luglio al 7 agosto, il foyer del Kursaal, in piazza Brescia a Jesolo, ospiterà Locus Animae, da quest'anno - il sesto - festival d'arte contemporanea. Tredici gli artisti in mostra, diversi gli eventi collaterali. «Ogni azione - scrive Aldo Trivellato nella presentazione dell'evento - costruire, distruggere, il fare artistico o il fare la spesa, sono testimonianze, esperienze di questo andare dentro e fuori le cose che sono, che sono state, che potrebbero essere. Ed infine, oltre le cose stesse. Il luogo è un pretesto, un'opportunità, l'incontro ed il passaggio di culture ed espressioni diverse. La sesta edizione di Locus Animae ridisegna questa circostanza, questo punto d'incontro di artisti e di mondi diversi, che induce a pensare come l'anima (la psiche) sia il tempo e l'argomento che conducono ad altro, tramite un respiro che impegna l'ars, il fare». La sesta puntata del progetto Locus Animae trasforma il luogo e non si accontenta d'essere mostra, per manifestarsi come festival, teatro, rassegna e parola. Plurale, ritorna alle cose che sono state e ricorda l'Out Off che nel 1976 diede vita, a Milano, alla storica esperienza dell'avanguardia teatrale Out Off, oggi divenuta Teatro Stabile di Innovazione. Come i viaggi nel tempo, il ritorno di ciò che è già stato segna l'avvento del nuovo. Con questa edizione inizia anche una collaborazione con il Porto dei Benandanti e con il festival della poesia Notturni Di_versi. L'organizzazione è di Next Italia con il contributo e il patrocinio della Città di Jesolo e il patrocinio della Provincia di Venezia.

L'esposizione
Ad esporre, quest'anno sono stati chiamati: Saturno Buttò, Roberta Coni, Sergio Curtacci, Ignazio Fresu, Chris Gilmour, Cristina Iotti, Jara Marzulli, Stefano Momentè, Rocco Normanno, Roberta Padovani, Silvio Porzionato, Vania Elettra Tam, Mattia Trotta. Ad unirli quel luogo dell'anima da cui l'arte dovrebbe sempre scaturire copiosa. Ed un sottotitolo, Biennale Out Off, dal chiaro significato: stare in disparte, evitare il facile consenso, parteggiare per gli artisti, ponendosi come luogo d’incontro di culture, espressioni e linguaggi diversi.

Gli eventi
Ricco il programma di eventi collaterali, in continuo aggiornamento. A cominciare dalla vernice, curata da Aldo Trivellato, con la presenza di gran parte degli artisti, il 22 luglio alle ore 19.00. Martedì 26 luglio, alle 21.00, Homage to J. Beuys, presentazione video del Gruppo Sinestetico. Mercoledì 27 luglio, alle 21.00, Salvatore Cacace, accompagnato alla chitarra da Gianandrea Fasan, presenterà Molotov dal cielo. Venerdì 29 luglio, alle 21.00, ci sarà una performance artistica di Stefano Zanus. Martedì 2 agosto alle 21.00, una performance di lettura teatrale a più voci. Mercoledì 3 agosto alle 21.00, Ciò che è stato è ciò che sarà, lettura teatrale. Venerdì 5 agosto, alle 21.00, Piero Simon Ostan accompagnato da Le cose sicure presenterà Pieghevole per pendolare precario. Domenica 7 agosto, alle 21.00, finissage.

La scheda
Titolo: Locus Animae, sesto episodio
Dove: foyer del Kursaal, piazza Brescia 13
Quando: dal 22 luglio al 7 agosto
Inaugurazione: venerdì 22 luglio, ore 19.00
Finissage: domenica 7 agosto, ore 21.00
Orari apertura: dalle 20.00 alle 23.00
Artisti partecipanti alla mostra: Saturno Buttò, Roberta Coni, Sergio Curtacci, Ignazio Fresu, Chris Gilmour, Cristina Iotti, Jara Marzulli, Stefano Momentè, Rocco Normanno, Roberta Padovani, Silvio Porzionato, Vania Elettra Tam, Mattia Ttrotta
Catalogo: in mostra
Organizzazione: Next Italia con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Jesolo
Progetto: Stefano Momentè e Circolo Artistico di Jesolo
Il blog: 
http://locus-animae.blogsp​ot.com/

REDIVIVA a Rivello (PZ) a cura di Riccardo Rietti

Anche Thomas Berra in questa singolare collettiva in provincia di Potenza. Buona l'idea!


Realizzate con materiali poveri e di scarto dal legno al metallo, dalla carta alla tela, le opere di Rediviva offrono un nuovo modo di interpretare la loro identità e, attraverso la creatività degli artisti, mostrano quanto è possibile riprendere, valorizzare, trasformare, riscattare, attraverso l’arte, vecchie cose dimenticate, restituendo vita e significati.

Condividendo il tema che prolungare la vita di ciò che sembra aver es
aurito il proprio originario ciclo funzionale, diventa di per sè atto creativo (artistico), i materiali di recupero acquistano un senso nuovo, rivelando inedite declinazioni di significato e di utilizzo.

La metafora dell’affascinante borgo di Rivello e del bellissimo contesto recuperato come spazio espositivo delle opere d’arte, apre un empatico dibattito sul cambiamento del significato di valore estetico, sul concetto di fruibilità delle opere d’arte e sulla novità del linguaggio artistico delle nuovissime generazioni contrastando la tendenza dominante nel nostro Paese di appiattire le capacità di giudizio e di iniziativa soprattutto dei giovani talenti.

Rediviva é interpretata da sedici artisti, già ricchi di esperienza, molti di loro con lusinghieri riconoscimenti internazionali, all’insegna del riciclo e della sostenibilità ambientale: Zelimir Baric, Thomas Berra, Riccardo Bianchi (Nemo’s), Ilaria Forlini, Alberto Garuffi, Lavgon, Marianna Lodi, Federico Massa, Cinzia Mauri, Makoto, Emanuele Polzoni, Davide Pellegrino, Fabio Ramunno, Emiliano Rubinacci, Eleonora Todde, Federico Unia ( Omer TDK) sono i sedici giovani artisti, gia’ ricchi di esperienza ( e molti con lusinghieri riconoscimenti internazionali ) che hanno inviato le loro opere allo Spazio Altieri a Rivello.

Alcuni hanno operato in loco ai fini di dispiegare un percorso complesso, non solo per le differenti tecniche usate, ma anche per armonizzare il loro modo di interpretare i temi che il curatore, Riccardo Rietti, ha voluto proporre.
Mescolando figurazione, astrattismo surreale, sculture e installazioni, accessibilità e sensibilità sociale, a testimonianza che vecchi e nuovi stili di vita, di consumo, di spesa possono così tramutarsi in risorse e valori ,con ironica empatia artistica, indicano come e quante cose, ma anche parole, sentimenti, emozioni dimenticate perchè fragili e fuori uso, possono essere riscattati e re - interpretati.

Spazio Altieri - RIVELLO (PZ)
30 luglio 30 agosto 2011

martedì 19 luglio 2011

Una stagione di fuoco...



Riferendomi sempre alla prossima stagione autunno/inverno 2011/12, oltre alle anticipazioni che vi ho fornito in alcuni post precedenti...
vedi:

eccovi altre pillole...

Sembrerebbe che nella tappa conclusiva della Biennale diffusa, che sarà a Torino nei prossimi mesi, verranno inseriti altri artisti, oltre a quelli già presenti nelle varie sedi regionali, di area San Lorenzo. Circola la voce sempre con maggior insistenza della partecipazione di Carlo Cane.
Christian Balzano sarà presente, su invito, alla prossima Biennale di Mosca (IV edizione ottobre) insieme a Francesco Attolini mentre Stefano Fioresi esporrà i suoi ultimi lavori  in una mostra pubblica a Genova.
Roberto Braida avrà una personale in un importante Museo siciliano ed Andrea Gnocchi una personale a Roma, mentre importanti progetti in via di definizione sono pronti per Pier Toffoletti.
E' oramai ufficiale che Ugo Nespolo sarà a Palazzo Reale a Milano e poi ancora tanta altra carne al fuoco...  si parla di rete, di televisione e ovviamente, l'appuntamento forse più sentito, il Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION 2011, che avrà la sua serata conclusiva presso la Fabbrica Borroni il 15 ottobre 2011 (vedi: http://www.premiopatriziabarlettani.it/)


Questo e tanto altro per il prossimo immediato futuro...

lunedì 18 luglio 2011

Ancora un'altra piccola anticipazione sulla stagione 2011/12...


Si inaugurerà il 15 settembre 2011 e proseguirà fino al 28 la mostra 
"L'inconscio fa scacco in 12 mosse - un percorso tra arte e ipnosi" 
a cura di 
Ivan Quaroni 

personale di 
Andreea Hartea Raluca
vincitrice della II edizione del Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION

alla Galleria San Lorenzo di Milano
via Sirtori 31

12 opere per intraprendere un viaggio verso un incoscio (s)conosciuto... 


Altra tappa del tour Biennale... oggi a Parma

un interno di Palazzo Pigorini
Altra tappa del tour di questa 54° Biennale di Venezia. Oggi è la volta di Parma, presso Palazzo Pigorini. Lo Sgarbone nazionale sarà come sempre presente (e questo devo dire che lo ha reso veramente molto più credibile e ha dimostrato di possedere capacità di resistenza fisica fuori dal comune!). In questa tappa mi piace segnalare la presenza di alcuni artisti dei quali apprezzo molto il loro lavoro: Davide Frisoni, Andrea Chiesi e la veramente brava Roberta Serenari.


Armodio "La bella proposta" tempera su tavola 50 x70 - 2010

Capitolo a parte la presenza dell'amico e grande Maestro Armodio, che con la sua plurima partecipazione (è presente in due sedi di questa Biennale diffusa...), eleva di gran lunga la qualità della mostra...

Gli Artisti partecipanti: 



Armodio 

Francesco Barilli 
Nicoletta Belletti 
Vasco Bendini 
Romano Bertuzzi 
Alberto Bertoldi 
Francesco Buia 
Andrea Chiesi 
Alberto Reggianini 
Renzo Dall'Asta 
Mataro Da Vergato 
Giuliano Della Casa 
Silvano De Pietri 
Steve Barney 
Abel Herrero 
Ludmila Kazinkina 
Silvia Molinari 
Paolo Pasotto 
Simone Racheli 
Antonio Saliola 
Zelda Sartori 
Roberta Serenari 
Mauro Moscatelli 
Davide Frisoni 
AlessandroLa Motta 


PALAZZO PIGORINI
Via della Repubblica, 29
PARMA

"I luoghi dell'avventura" a Lugano Hugo Pratt fino ad ottobre...


Ognuno di noi ha i propri miti, i propri eroi. Il mio è da sempre Corto Maltese. Celebrato ora al Museo d'Arte di Lugano fino al 2 ottobre in una grande mostra! Per gli appassionati e non... da non perdere!!!

8 luglio -2 ottobre, una mostra per ricordare Hugo Pratt  (1927-1995): uno dei fumettisti italiani più colti e colmi di citazioni letterarie – lui stesso definiva il suo lavoro “letteratura disegnata”. Corto Maltese esordisce nel 1967 con “Una ballata del mare salato”, pubblicato sulla rivista Sgt. Kirk che lo stesso Pratt aprì con Florenzo Ivaldi. La “Ballata” fu poi ristampata sulle pagine del Corriere dei Piccoli. Attraverso le avventure del suo marinaio, Pratt si affermò come uno dei più importanti autori di fumetti al mondo. Per dare un cenno biografico del personaggio fondamentale di Pratt: Corto Maltese nasce il 10 luglio 1887 a La Valletta, nell’isola di Malta, figlio della Niña di Gibilterra e di un marinaio della Cornovaglia sconosciuto. La Niña  era una donna gitana, di Siviglia, che praticava la lettura della mano. C’è, poi, un “ricordo” di Joseph Conrad che avrebbe memoria di un giovane marinaio di Malta imbarcato come mozzo sulla “Osborn”, nave sotto il comando dello scrittore sulla tratta Australia Inghilterra. Ciò sarebbe avvenuto nell’ultimo anno di navigazione di Conrad, ovvero nel 1894…

L’esposizione  al Museo d’Arte di Lugano propone al visitatore uno sguardo ampio ed esaustivo dei molteplici aspetti che compongono la figura di Maltese, svelando al contempo il complesso e articolato modo di operare del suo autore. In mostra vi sono disegni originali in bianco e nero e a colori, strisce di fumetti e un’ampia selezione di materiali documentari. A ciò si affiancano le fotografie di Marco D’Anna, che ripercorrendo con il suo obiettivo le orme di Pratt,  permette di cogliere il modo in cui i luoghi reali visitati dall’autore hanno influenzato i paesaggi immaginari in cui si svolgono le  vicende di questo personaggio che ha affascinato generazioni di lettori. Mostra da non perdere.

08 LUGLIO 2011 – 02 OTTOBRE 2011
Martedì – Domenica 10-18
Venerdì 10-21
Lunedì chiuso, tranne 1. e 15 agosto
Villa Malpensata

Un'altra piccola anticipazione sulla stagione 2011/12

E' ufficiale! Dal 26 ottobre al 14 dicembre 2011 il Museo del Design di Torino (http://www.museodeldesign.it/) ospiterà la personale di Karina Chechik "Architetture di Luce" 
curata da Monica Mantelli.
E' ancora ufficiosa invece, la notizia che la stessa mostra, prima di tornare negli Stati Uniti in Florida, farà tappa, nella primavera 2012, a Roma, nella splendida cornice 
dell'Istituto Nazionale di Studi Romani (http://www.studiromani.it/)

una visone della mostra al Museo della Cattedrale de La Plata

Ecco il "Concept" del Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION 2011



Giunto alla terza edizione il Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION 2011 si presenta con alcune sostanziali modifiche rispetto alle edizioni precedenti.

Il Premio Patrizia Barlettani è rivolto a tutti gli artisti nati dopo il 1 gennaio 1981 


In palio, per il vincitore, un premio di 3000 € e l’opportunità di partecipare con una mostra personale all’interno della manifestazione organizzata da Casa d’Arte San Lorenzo denominata “Settimana dell’Arte”. In questa kermesse l’artista avrà così l’opportunità di avere immediatamente il confronto con collezionisti, critici e curatori.

Le selezioni verranno effettuate, come nelle edizioni precedenti attraverso un colloquio diretto con il comitato di selezione. Ogni artista avrà a disposizione 10 minuti circa per presentarsi e mostrare il proprio lavoro.

Come nelle edizioni passate verranno assegnati tre premi:
  • Premio Patrizia Barlettani
  • Premio della Giuria Popolare
  • Premio della Critica
Il comitato di selezione, individuerà i trenta finalisti. I lavori di quest’ultimi verranno messi in rete in modo che così si potrà assegnare il vincitore del “Premio Giuria Popolare”.

Verranno invece interpellati critici, curatori e addetti al settore, per decretare il vincitore del “Premio della Critica”.

Il vincitore del Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION verrà invece individuato dalla giuria costituita da cinque figure del settore, fra i quali un critico, un collezionista, un esperto in comunicazione un gallerista ed un artista.

Ogni vincitore riceverà una targa come testimonianza dell’assegnazione del premio, che esso sia il vincitore assoluto, o quello segnalato dalla Critica o dalla Giuria Popolare.

Oltre che in rete, i trenta finalisti avranno l’opportunità di partecipare con la propria opera, ad una mostra evento “one night show” che si terrà in un prestigioso spazio pubblico in area milanese. Nel corso della serata, verranno annunciati i vincitori e presentato il catalogo della mostra dei trenta finalisti.

Ad ognuno dei partecipanti alla mostra spetteranno di diritto n° 10 copie del suddetto catalogo.

Durante la serata evento i collaboratori della Galleria San Lorenzo potranno commercializzare le opere in concorso, seguento le indicazioni di mercato indicate dagli artisti stessi, previo accordo economico fra le parti regolamentato dalla normale consuetudine che esiste fra artista e galleria.

Il Premio Patrizia Barlettani è istituito in collaborazione con Associazione Culturale "Creativa" e sostenuto dalla Zeta Scorpii Editore.



A breve in rete il bando su 

domenica 17 luglio 2011

Intervista su RMC andata in onda dom.17/7/2011

Per chi se la fosse perduta, eccola: l'intervista andata in onda domenica 17 luglio 2011 su RMC alle 21'30,
all'interno della trasmissione "RMC Week-End" condotta da Dario Desio...
buon ascolto...

video

"Il cimitero della cultura" di Leonardo Massi

L'intelligenza non è per tutti, così come la sensibilità. L'essere Artisti oggi, ed uso la maiuscola in senso di rispetto, è veramente per pochi. Aldilà di quello che dice il mercato, il critico e qualsiasi altro attore di questo teatrino.
Leonardo Massi è artista. E lo è per intelligenza e sensibilità.
Mi ha mandato una mail con alcune foto di una sua recente installazione. Più che installazione una provocazione o meglio ancora una denuncia... queste sono le sue parole:


L'ho allestita parallelamente ad un festival (Ne Pas Couvrir) che vanta una partecipazione di 3-4000 persone a serata per un totale di tre serate.... ma questo conta poco.

La cosa interessante è che una massa incredibile di persone -venuta per ascoltare essenzialmente della musica- è attratta impensabilmente all'interno del "cimitero della cultura", e lo attraversa esaminando i testi proposti, li commenta, qualcuno si ferma, chi si fa le foto con la bibbia appesa ad una croce, chi ricorda le traduzioni di latino al liceo ritrovandosi il "de bello gallico", qualcuno si siede e legge addirittura!!

Per farla breve mi faceva piacere -poiché te ne avevo parlato- farti vedere il risultato stilistico di questo "esperimento", spero di non averti tediato troppo.

Un saluto,
Leonardo


Grazie Leonardo di evermi reso partecipe!

Tra il sublime e l'idiota. L'umorismo nell'arte contemporanea italiana

Se il risultato è solamente simile alla mostra "LIVE-l'arte incontra il Rock" del Pecci allora tutti a Tolentino, in provincia di Macerata, dove l'arte diventa puro divertimento. A cura di Luca Beatrice con le preziose presenze di Sandro Chia, Vanni Cuoghi, Giuseppe Veneziano e tanti altri...

Tra il sublime e l'idiota. L'umorismo nell'arte contemporanea italiana
A cura di Luca Beatrice.

Giovedì 21 luglio, in occasione del suo 50° anniversario, la Biennale Internazionale dell’Umorismo di Tolentino inaugura la mostra TRA IL SUBLIME E L’IDIOTA, l’umorismo nell’arte contemporanea italiana.

Una nuova sfida “Biennale” per il curatore Luca Beatrice, che sceglie con uno sguardo non convenzionale le opere di 28 artisti che nella loro carriera hanno saputo usare il linguaggio dell’ironia per affron
tare in chiave critica il reale. A volte amplificandone gli aspetti tragicomici, altre diventando voce di denuncia sociale e offrendo un sorriso amaro, altre ancora dissacrandone i miti e regalando al pubblico l’occasione di riderci sopra.

Video, installazioni, sculture, disegni, dipinti dialogano tra loro e con le sale settecentesche di Palazzo Parisani Bezzi che li ospitano tra affreschi, arazzi, quadri, mobili e arredi d’epoca dando vita a un allestimento originale, in perfetta linea con lo spirito curatoriale.

In un momento storico nel quale spesso la realtà assume contorni grotteschi, “non ci resta che ridere” si potrebbe dire parafrasando il celebre film, anche l’arte contemporanea decide di non prendersi troppo sul serio e di “divertire divertendosi”. In risposta a chi la considera un mondo riservato a una stretta elite di seriosi intellettuali TRA IL SUBLIME E L’IDIOTA ne propone una lettura attraverso il mezzo dell’ironia dimostrando come sia possibile apprezzarla e goderne.
Questo il gioco proposto al vasto pubblico internazionale che visiterà la Biennale dell’Umorismo di Tolentino.

In mostra ibridazioni di linguaggi e media, metafore, simboli, allegorie, icone caricate di un particolare humour con un atteggiamento al tempo stesso derisorio e provocatorio, talvolta ingenuo e naif, altre più critico, paradossale e concettuale.

Cosi, ad esempio, la scultura di Alex Pinna Fucked Bird propone un inaspettato finale per l’infinita rincorsa tra Will. Coyote e Beep Beep schiacciando quest’ultimo sotto un’incudine. Francesco de Molfetta fa ingrassare il super eroe pipistrello trasformandolo in Fatman. Sandro Chia rilegge la mitologia classica dipingendo un cigno spudorato che importuna Leda (Leda and the Swan). E’ di Lorenzo Scotto di Luzio l’installazione nella quale un pollo viene massaggiato al ritmo incalzante delle frasi che si sentono durante i vernissage: “Bella mostra, complimenti, ecc…”.

Una sala è interamente dedicata a Aldo Mondino, uno degli artisti italiani che più hanno saputo usare l’ironia per dare vita a un’arte originale, ricca di rimandi storici e provocazioni contemporanee. In particolare saranno in mostra i lavori appartenenti alla sua “fase ludica”. Tra gli altri, la scultura Mamma di Boccioni e il lampadario Jugend Stilo.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo con testo critico di Luca Beatrice, edito da Silvana Editoriale.

In mostra opere di 

GABRIELE ARRUZZO 
BERTOZZI&CASONI 
NICOLA BOLLA 
ANGELO BUCARELLI 
SERGIO CASCAVILLA 
SANDRO CHIA 
VANNI CUOGHI 
FRANCESCO DE MOLFETTA 
PASQUALE DI DONATO 
FAUSTO GILBERTI 
ROBERT GLIGOROV 
THORSTEN KIRCHHOFF 
LOREDANA LONGO 
DOMENICO MANGANO 
PAOLO MAIONE 
PLINIO MARTELLI 
ALDO MONDINO 
GIANNI MOTTI 
LUIGI ONTANI 
LAURINA PAPERINA 
LUANA PERILLI 
GABRIELE PICCO 
ALEX PINNA 
LEONARDO PIVI 
MAYA QUATTROPANI 
LORENZO SCOTTO DI LUZIO 
GIUSEPPE STAMPONE 
GIUSEPPE VENEZIANO

Una piccola anticipazione sulla prossima stagione 2011/12

Attendendo la grande mostra di Thomas Berra in cantiere per la stagione 
autunno/inverno 2011/2012, ancora tutto rigorosamente TOP-SECRET,
gustatevi questa performance alla Why Not Contemporary Art
risalente al maggio 2009...

Thomas Berra Why Not Contemporary Art

artBrescia - biennale internazionale dell'arte contemporanea I edizione


http://www.biennaleartbrescia.com/index.htm

Dal 3 settembre in poi Brescia si trasforma. Da ricca e laboriosa città di provincia, da sempre sensibile ai fatti dell'arte, diventa protagonista della scena artistica. Come? con una Biennale degna di nota. Ricca, eterogenea, democratica, giovane e di spessore. Dove intelligenza e qualità, si sostituiscono (finalmente) a mercato e clientelismi vari. Alla prima edizione, dislocata in diverse sedi della città ed un calendario fitto di eventi si presenta come una nuova realtà importante in questa scena culturale sempre più arida e debole.

Fra i tanti giovani artisti invitati, trovo molte presenze a me vicine, ad esempio: da Ilaria Del Monte e Annalì Riva (già finaliste del Premio Patrizia Barlettani 2010) alla brava e raffinata Sonia Ceccotti. Da Riccardo Gusmaroli oramai da considerarsi già artista "storicizzato", al geniale e divertente Francesco De Molfetta, da Marco Lugli innovativo sperimentatore dell'obiettivo fotografico, a Massimo Gurnari, come sempre feroce ed intelligente. Ma sono veramente tanti altri ancora gli artisti presenti degni di nota.


Fra tutti, però, mi piace sottolineare la presenza di due artisti che ritengo oggi essere fra i più interessanti nella proposta "Young" di questa manifestazione: Thomas Berra e Angelo CrazyOne (vincitore del Premio Patrizia Barlettani 2009) dei quali nutro profonda stima ed apprezzo in pieno la loro espressione.



ECCO L'ELENCO COMPLETO DEGLI ARTISTI INVITATI E LE RISPETTIVE SEDI

10 - 21 Settembre
Musei Mazzucchelli - Internazionali

Angelita Mattioli
Antonella Cinelli
Antonella Mason
Barbara DePonti
Bozena Krol Legowska
Burgi Kühnemann
Carla Iacono
Caterina Borghi
Caterina Sbrana
Daniela Carati
Federica Bottoli
Fernanda Morganti
Franca Giovanrosa
Fulvia Locatelli
Gisella Meo
Ilaria Del Monte
Ilaria Occhigrossi
Kukula
Ludmila Kazinkina
Luisa Raffaelli
Manuela Nicolini
Monica Bolzoni
Nicoz Balboa
Olga Cabezas
Sara Scaramelli
Sarah Pager
Silvia Vendramel
Sonia Ceccotti
Susan Dutton
Titti Garelli
Ubelly Guerrero Martinez
Visina Braccio
Xiao Hui Wang


10 - 21 Settembre

Piccolo Miglio - Internazionali
Aldo Sardoni
Alessandro Pianca
Alfonso Borghi
Alfredo Rapetti
Andrea Baruffi
Andrea Taddei
Andro Semeiko
Antonio Tamburro
Carla Tolomeo
Carlo Bettoni
Davide Le Grazie
Enzo Guaricci
Francesco De Molfetta
Francky Criquet
Giovanni Agosta
Guido Airoldi
Loreto Martina
Luca Zampriolo
Marco Lugli
Marco Pini
Paola Ponti
Peter Ravn
Pietro Iori
Raffaele Rossi
Raffaello Gori
Riccardo Gusmaroli
Rudy Pulcinelli
Sergi Barnils
Udronotto
Umberto Postal
Walter Di Giusto

10 - 21 Settembre

Ambiente Parco - Internazionali
Alessandro Marzetti
Clara Lombardi Scarampella

Enzo Forese
Enzo Guaricci
Francesca Pasquali
Gianantonio Abate
Gianni Cella
Graziella Da Gioz
Maby Navone
Manuel Giacometti
Marco Canova
Marco Galafassi
Margherita Leoni
Maria Mulas
Maurizio Savini
Mimmo Iacopino
Natalie Alony
Pinto Witkowski


10 Settembre al 27 Novembre
Ambiente Parco  - Internazionali
Adolfo Lugli

Claudia Steiner
Claudio Onorato
Fabrizia De Santi
Gianluca Sbrana
Giovanna Sciannamè
Giovanni Casellato
Giuliana Geronazzo
Giuseppe Botturi
Helene Foata
Mario Inverardi

Remo Franzoni
Salvatore Sava


24 Settembre - 5 Ottobre
Ambiente Parco - Internazionali Young
Alice Colombo

Andrea Carpita
Angelo CrazyOne
Daniela Cavallo
Diego Cinquegrana
Edith Kia
El Gato Chimney
Giulio Zanet
Jacopo Casadei
Marco Demis
Massimo Gurnari
Matteo Negri
Omar Hassan
Paolo Marchi
Paolo Pibi
Raffaele Barbuto
Silvia Mei
Thomas Berra


24 Settembre - 5 Ottobre

Piccolo Miglio - Internazionali Young
Annachiara Lodi

Annalì Riva
Annalisa Lenzi
Antonio Cugnetto
Barbara Santagostini
Boglarka Reka Fabian
Dalila Rovazzani
Daniela Ardiri
Eric Davanzo
Eva Munter
Francesca Bersani
Francesco Casolari
Franco Andrés Albasini Rojas
Giovanni Munari
Giulia Magnaguagno
Irene Corn
Marius Mele
Paola Capetti
Paolo Brambilla
Rocco Osgnach
Ronny Franceschini
Sabrina Conotter
Samuel Alan Bridi
Silvia Infranco
Silvia Rastelli
Vera Portatadino
Veronica Pancheri


8 Ottobre - 19 Ottobre
Ambiente Parco - Accademie
Alice Prestipino
Claudio Rivetti
Heidi Ambach
Lucia Seghezzi
Muriel Senorer
Markus Kiniger
Paolo Richetti
Silvia Inselvini
Valentina Dotti
Valeria Cavagnoli